Seleziona una pagina

Multiple Spread Trading: massima diversificazione e indipendenza dal mercato

Multiple Spread Trading: prassi e teoria finanziaria affermano che per investire al meglio i propri risparmi occorre adottare il metodo della “Massima Diversificazione del Rischio”.

Inoltre il sogno utopico di qualsiasi investitore è quello di poter guadagnare senza conoscere per nulla l’andamento del mercato o le notizie riguardanti le singole società.

Ebbene considerate che tutte queste caratteristiche sono già incluse intrinsecamente nel Multiple Spread Trading!

Facciamo un esempio: come appassionato di tecnologia mi piace investire e guadagnare comprando o vendendo Apple, oppure Microsoft o Facebook, ecc.

Ma quale titolo mi conviene scegliere?

Nella fase attuale del mercato sarebbe meglio comprare o vendere quel determinato titolo?

Sono previste fusioni o acquisizioni tra le varie società?

Con il Multiple Spread Trading tutte queste domande non occorre nemmeno porsele, infatti:

  • possiamo considerare a nostro piacimento un numero arbitrario di titoli azionari, in modo tale da spalmare il rischio diversificando al massimo il nostro investimento
  • la composizione dello Spread contemplerà sia posizioni long su alcuni titoli che short su altri, in modo da essere pressoché neutrali rispetto alle variazioni globali del mercato azionario
  • l’impatto di una notizia di fusione o acquisizione su un singolo titolo sarà tanto più ridotto quanto maggiore è il numero di titoli compresi nel nostro Spread e quindi più facilmente assimilabile ad una normale fluttuazione azionaria

Vediamo nel dettaglio un esempio specifico di tale operatività reale:

  • abbiamo considerato come di consueto un paniere di 6 titoli del settore tecnologico: AAPL, MSFT, FB, INTC, GOGL e CSCO
  • la combinazione lineare dei titoli che compongono lo Spread calcolata all’inizio della settimana scorsa risultava essere formata da ($ 10’000 come margine totale):
    • Buy 434      AAPL
    • Buy 62        MSFT
    • Sell 134      FB
    • Sell 242      INTC
    • Sell 15        GOOGL
    • Sell 700      CSCO
  • il parametro (delta) rappresentante l’esposizione netta al mercato risultava essere pari a: -0.089 (estremamente basso)

Osserviamo nella figura seguente l’andamento temporale di tale Spread Multiplo nell’arco temporale di una settimana:

  • sono state effettuate due operazioni short che hanno generato un profitto netto di circa 770 $
  • una terza operazione di tipo long è stata aperta oggi 13 giugno alle 17:10 e risulta per ora essere in profitto di circa 160 $ netti

SpreadMultiplo2

Mi sembra importante sottolineare che oggi una notizia, per me del tutto imprevista, ha dato uno scossone al reparto tecnologico: l’acquisizione da parte di MSFT della società LinkedIn.

Grazie all’esposizione quasi nulla del mio Spread rispetto al mercato globale e alla relativamente bassa esposizione rispetto al singolo titolo MSFT, l’impatto di tale notizia sullo Spread è stato di poco superiore ad altre fluttuazioni avvenute nei giorni precedenti ed è stata perfino occasione di un nuovo ingresso in posizione che finora risulta in profitto.

Tutto questo grazie agli enormi vantaggi specifici del Multiple Spread Trading!

Aggiornamento all’apertura del 14 giugno

L’operazione di Multiple Spread Trading segnalata nell’articolo precedente ed aperta ieri pomeriggio alle 17:10 è stata chiusa oggi all’apertura del mercato ottenendo un profitto netto di 430 $ al raggiungimento del valore medio dello Spread. In una settimana quindi il profitto netto (1200 $) ha raggiunto il 12% del capitale impiegato con la massima diversificazione e la protezione del capitale.

SpreadMultiplo3

Michele Bogliardi